GARE COLLEGNO: RISULTATI UNDER 14 FIORETTO

6 maggio 2021 - Il 1^ e il 2 maggio, presso la palestra del Circolo Scherma Collegno a Collegno (TO), si sono svolte le gare regionali GPG Fioretto e Sciabola. Di seguito tutti i risultati delle gare di fioretto.

Vai alla Photo Gallery

Nella categoria maschietti sono ben 4 i portacolori del Club Scherma Torino. Edoardo Bonino tira egregiamente nei due gironi; perdendo solo un assalto in totale, domina tutte le dirette. Durante la gara mette stoccata dopo stoccata con grande grinta e determinazione; assalto dopo assalto dimostra di aver una buona tecnica nonostante la giovanissima età. In finale, senza nessun timore, affronta l’avversario a testa alta; stoccata dopo stoccata porta a casa l’assalto di finale conquistando il titolo di campione regionale maschietti. Bravissimo Edoardo.

Ludovico Di Leo grandissima personalità; affronta molto bene i due gironi. Anche lui perde solo un assalto (come il suo compagno di sala) è quindi testa di serie nelle dirette dove affronta bene i primi avversari senza timore. In semifinale l’emozione fa da padrone, infatti è un po’ impreciso nel metter le stoccate; e quindi l’ avversario ad aver la meglio. Peccato! Comunque per lui una prestigiosa medaglia di bronzo ( grandissimo potenziale per lui).

Infine Carlo ed Ettore due new entry di quest’anno; tirano da pochi mesi ma si son fatti valere anche loro. Entrambi portano a casa una vittoria nel girone e poi perdono alla prima diretta e concludono la gara rispettivamente 6° ed 8° posto. Complimenti!

Categoria giovanissimi. I fiorettisti del Club Scherma Torino dimostrano subito di esser un gruppo molto unito; un gruppo forte che tifa l’uno per l’altro. Dopo il girone sono proprio loro a condurre la classifica; Leone Meliga, Niccolo Poggio, Enrico Salizzoni ed Gabriele Orioli sono tutti nelle prime posizioni. Tutti vincono la prima di diretta e poi ahimé arriva il primo derby: Niccolò incontra Enrico; bell’assalto il loro ed alla fine sarà Niccolò ad aver la meglio.

Gabriele dopo aver vinto la prima diretta incontra Jacopo Bragoli, portacolori della scherma Cuneo. L’assalto inizia bene però dopo poche stoccate un piccolo infortunio al ginocchio costringe il nostro atleta a chiudersi in difesa; vincerà l’assalto l’atleta di Cuneo. Comunque bravissimo Gabriele che chiude la gara classificandosi 6°. Nicolò Poggio dopo aver battuto il compagno Enrico in semifinale incontra l'atleta della Ramon Frost; Niccolò parte in svantaggio, l’avversario mancino lo mette inizialmente, in difficoltà , poi con grande determinazione Niccolò recupera fino a portarsi al nove pari; peccato perché dopo il nove pari, Niccolò sferra una stoccata che è imprecisa. Questa stoccata decreterà la fine dell'assalto e il suo terzo posto. Peccato per il biondino del Club che ha dimostrato di aver carattere; infatti dopo un inizio gara non dei migliori è riuscito a trovare la giusta concentrazione affrontando bene le dirette. Qui mostra grande determinazione, come abbiamo detto perde 10/9 in semifinale. Peccato, comunque sale sul terzo gradino del podio. Bravissimo. Chiude il gruppetto Leone Meliga che è primo dopo il girone; affronta egregiamente le dirette ed arriva in semifinale dove a causa di una contrattura muscolare è costretto a subire gli attacchi dell’avversario senza riuscire a difendersi più di tanto avendo la gamba bloccata. Peccato! Terzo posto anche per lui. Complimenti si rifarà alla prossima gara.

In campo femminile Maddalena Marazzi vince tutti gli assalti del girone; prima alle dirette, vince ogni assalto senza alcuna difficoltà, in finale arriva grintosa e determinata a portarsi a casa la vittoria e così fa. Bravissima Maddalena. Campionessa Regionale Giovanissima.

Ora tocca ai più grandi. Iniziamo da coloro che hanno aperto il week end a Collegno. Jacopo Poggio nel girone vince tutti gli assalti; primo alle dirette. Nelle dirette affronta ogni assalto senza difficoltà approdando in finale contro il suo compagno di sala Filippo Richiardi. Assalto non facile perché Filippo è molto determinato ma alla fine sarà il mancino del Club Scherma Torino a portarsi a casa il titolo. Jacopo Poggio è dunque campione regionale, Filippo Richiardi è quindi secondo; comunque gara strepitosa per lui. Francesco Magli è terzo perdendo in semifinale dal suo compagno di sala e vincitore della gara Jacopo. Filippo Ingravalle si classifica quinto e Ruben Cannarutto termina la gara al 9° posto. Complimenti a tutti; hanno dimostrato di esser degli avversari molto ostici.

In campo femminile le portacolori del Club sono Matilde Godone, Lucia Musso, Chiara Libretti e Matilde Benzio. Matilde Godone bene il girone...affronta carica le dirette; concentrata su ogni singola stoccata arriva fino alla finale. In finale, Vittoria Lingua è la sua avversaria (scherma Cuneo). Matilde è categoria ragazze mentre Vittoria è già allieva. La nostra fiorettista parte subito molto bene, infatti, si porta in vantaggio ma poi la sua troppa fretta la porta a sbagliare stoccata su stoccata e ad essere imprecisa. Alla fine Matilde si dovrà accontentare del secondo posto. Comunque ottimo piazzamento per lei. Lucia Musso affronta bene sia il girone che le dirette; ahimé in semifinale si deve arrendere a Matilde Godone sua compagna di sala. Lucia chiude al terzo posto. Chiara Libretti bene nel girone, vince con facilità la prima diretta ma perde l’assalto che l’avrebbe fatta salire sull’ambito podio; quindi chiude la gara al 6° posto. Peccato! Matilde Benzio è alla sua prima esperienza gara: un pò timorosa nel girone, vince la sua prima diretta. Dopo perderà da Matilde Godone sua compagna di sala. Matilde Benzio chiude al’8° posto. Prima gara per lei, primo premio per lei. Brava!

Direi che possiamo esser più che soddisfatti del primo week end gare under 14. Su 5 gare i nostri fiorettisti ne hanno vinte 3. In tutte le gare i colori giallo e blu erano sempre presenti tra i premiati. Siamo molto soddisfatti del lavoro che i nostri atleti stanno facendo in palestra; l’impegno che ci mettono è grande e si allenano con grande determinazione e i risultati del week end lo dimostrano. Noi siamo molto orgogliosi di loro; siamo contenti dei numerosi piazzamenti che hanno portato a casa ma la cosa più importante è che per loro sia stato un giorno di puro divertimento e che abbiano vinto o perso loro erano contenti di esser tornati a gareggiare in pedana e noi con loro.

Marta Portesi

Altre notizie

torna alla homepage