SCHERMA IN LUTTO - E' MORTO IL MAESTRO ANTONIO DI CIOLO

29 settembre 2020 - Il Club Scherma Torino si stringe alla famiglia Di Ciolo in questo triste momento.

Riportiamo alcune righe dell’articolo della Federscherma:
La scherma italiana è in lutto. È morto nella notte, per l'aggravarsi delle condizioni di salute, il maestro Antonio Di Ciolo. Pisano, classe 1934, è stato tra i maestri protagonisti della scherma moderna. Caposcuola e capostipite della scherma pisana, ha formato in pedana intere generazioni di atleti che gli hanno regalato gioie ed emozioni, dai trionfi ai Gran Premi Giovanissimi sino alle medaglie iridate ed olimpiche: su tutte quelle di Alessandro Puccini, Simone Vanni e Salvatore Sanzo. Ha insegnato la "sua" scherma, originale, innovativa ed unica. Ha soprattutto portato tra le pedane il "suo" modo di essere e di interpretare la vita. Coloro i quali hanno avuto l'onore di essere suoi allievi, sin da piccoli, sono stati cresciuti a suon di "vita e scherma". Ha interpretato infatti il ruolo di maestro, forgiando uomini prim'ancora che atleti. Istrionico, ribelle ed anarchico, è stata presenza fissa tra le pedane di scherma sin dagli anni Cinquanta. Dopo il titolo di Maestro di scherma conseguito nel 1960, ha insegnato sino al 1994 al CUS Pisa, spostandosi poi sino al 1997 al Fides Livorno e dal 1994 al 2005 al Pisascherma, prima di far nascere, nel settembre del 2005 il Club Scherma Pisa "Antonio Di Ciolo". Ha seguito a lungo i suoi atleti anche come maestro della Nazionale di scherma, festeggiando titoli continentali, allori iridati e medaglie olimpiche. R.I.P.

Altre notizie

torna alla homepage