Notizie

03/02/2019 - SCHERMA: DUE ORI E TRE ARGENTI PER I PEIMONTESI CAMPIONATI MEDITERRANEO

A conquistare il titolo sono stati Carola Maccagno nella spada femminile e Simone Mencarelli in quella maschile, mentre la piazza d'onore se la sono aggiudicata lo spadista Enrico Piatti, la spadista Gaia Caforio, la sciabolatrice Margherita Colonna. Tutti categoria Cadetti.

Per Carola Maccagno, atleta dell'ISEF Eugenio Meda, il successo Ŕ arrivato nel derby regionale con Gaia Caforio, dell'Accademia d'Armi Marchesa, chiusosi col punteggio finale di 15-7. La Maccagno era approdata in finale dopo aver battuto per 15-5 l'egiziana Ragab agli ottavi, per 15-4 la portoghese Cardoso ai quarti e per 15-11 la genovese Margherita Baratta in semifinale. Successi per 15-8 sull'algerina Taleb agli ottavi, per 15-12 sull'altra algerina Zeboudj ai quarti e per 15-8 sulla giordana Mansi per la Caforio.

Derby piemontese anche nella finale della gara di spada maschile, con Simone Mencarelli dell'ISEF Eugenio Meda Torino che si Ŕ imposto per 11-4 su Enrico Piatti, connazionale e compagno di allenamenti nella stessa societÓ dopo esser cresciuto nella Pro Novara. In semifinale Piatti aveva superato per 11-10 il forlivese Dario Remondini, mentre Mencarelli aveva avuto la meglio per 15-5 dello spagnolo Chuzon. Ai quarti, invece, Piatti aveva superato per 15-7 il portoghese Onofre, Mencarelli il turco Ozaltin per 15-6. I due si erano incrociati giÓ nel girone con Piatti che aveva avuto la meglio su Mencarelli.



Medaglia d'argento nella sciabola femminile per Margherita Colonna, sconfitta in finale da Emma Guarino col punteggio di 15-10. Dopo un girone con 4 vittorie e zero sconfitte, l'atleta del Club Scherma Torino aveva superato per 15-4 la spagnola Rovira ai quarti e per 15-12 la connazionale Francesca Burli in semifinale. Tutti gli atleti piemontesi in gara l'1 febbraio tra i Cadetti torneranno in pedana il 2 per le gare Giovani.

Fonte AostaSport.it

altre notizie